Cultura e Tradizione in Maremma

Cosa sarebbe la Maremma senza cultura e tradizione?
Questa preziosa terra è stata abitata dagli Etruschi ed è stata poi regno di alcuni dei potenti più lungimiranti d’Italia. Grazie alle molteplici e differenziate visite del passato, la Maremma offre oggi una miriade di piccoli musei, su tutto il territorio, che raccontano la storia del posto e i ritrovamenti fatti nel corso dei secoli.

Un bell’esempio sono gli scavi etruschi di Populonia e di Roselle, oppure il museo ebraico di Pitigliano, con l’annesso ghetto di una delle più antiche popolazioni di questo bellissimo paesino.

Ma non c’è solo storia in Maremma, bensì anche arte contemporanea: un imperdibile tappa della vostra vacanza è il giardino dei Tarocchi, a Capalbio, che vi lascerà a bocca aperta: un parco in cui l’artista franco-statunitense Niki de Saint Phalle si è divertito mixando colori e le figure dei tarocchi.

La tradizione in Maremma vi regalerà un calendario fitto di appuntamenti durante tutto l’anno: sono molti i paesi che si tramandano le stesse feste dal Medio Evo ad oggi. Perciò, non stupitevi se troverete un corteo di damigelle rinascimentali o un folto gruppo di cavalieri con la spada sguainata in procinto di combattere una battaglia contro un drago: godetevi lo spettacolo e rilassatevi mangiando un piatto tipico realizzato sul momento da piccoli banchi che affolleranno le vie, perfettamente ricostruiti come all’epoca di riferimento.

Chi ama la musica live e il balletto, durante l’estate in Maremma si avvicendano svariati festival come Festambiente, Bolgheri Melody, o ancora gli svariati concerti fatti alla Cava di Roselle e al teatro delle Rocce di Gavorrano, una location suggestiva da non perdere.
Siete pronti per partire?